Sono morte persone a causa di indicazioni sbagliate

Prima o poi si è sempre costretti a fare i conti con la verità, in questo caso con quella del medico legale Pasquale Bacco.
Parliamo del Covid e del cambio repentino sui trattamenti a cui sottoporre gli infetti da coronavirus in terapia intensiva. Il calo dei contagi non può non fare i conti anche con questa realtà, ossia con la svolta data da alcune autopsie effettuate in contrasto con le direttive governative in seguito alle quali l’intubazione del paziente Covid si è scoperta essere non solo non funzionale, ma anche nociva.

Sulla questione Bacco è entrato a gamba tesa sul Governo. La storia dei contagi – e dei necrologi con annessi camion militari – poteva essere secondo il medico totalmente diversa (includendo il dibattito sui presidi medici di protezione) se non ci fosse stata una sola voce fin dall’inizio, stabilendo una sorta di monopolio terapeutico a reti unificate.
Ecco la sua denuncia a ‘Un giorno speciale’ ai microfoni di Francesco Vergovich e Fabio Duranti

https://www.radioradio.it/2020/06/dite-la-verita-sono-morte-persone-a-causa-di-indicazioni-sbagliate-la-denuncia-del-dott-bacco/