FOLLIA CORONAVIRUS

Matteo Gracis Ago 21, 2020 

Vivi in una città inquinata, con aria irrespirabile. Ti nutri da schifo e fai zero attività fisica, di conseguenza sei sovrappeso e hai un sistema immunitario ridicolo. Magari ti fumi anche mezzo pacchetto di sigarette al giorno o alzi il gomito spesso e volentieri. Al primo mal di testa o di stomaco ti cali qualsiasi medicina ti proponga la pubblicità in tv. E negli ultimi mesi sei diventato ulteriormente ipocondriaco. Sei infelice perché fai un lavoro che non ti piace o perché stressato, quindi sei perennemente frustrato e di cattivo umore. Ti piace tanto la frase “meglio un giorno da leone che cento da pecora” peccato che poi nella realtà ti senti al sicuro solo in mezzo al gregge. Rischi costantemente un infarto, un ictus o un tumore soprattutto a causa del tuo stile di vita malsano. Ma ehi… “guai a togliersi la mascherina e speriamo arrivi presti il vaccino miracoloso che ci salverà da tutti i mali”.

p.s. In Italia muoiono oggi anno circa 630mila persone.
Sopravvivi nel terrore da mesi per un virus che ha ucciso (forse, vista la mancanza di autopsie) 35mila persone con età media di 80 anni e il cui 96,1% con almeno un’importante patologia pregressa (fonte: Istituto Superiore di Sanità). Un virus che sugli attuali 14.500 contagiati italiani, ne obbliga 54 in terapia intensiva. E sui circa 50mila tamponi effettuati ogni giorno, ne fa risultare positivi tra lo 0,8 e l’1,2% (fonte: Lab24 – ilsole24ore).

p.s.2 Se pensi che io non abbia rispetto per le vittime ti sbagli di grosso: sono un giornalista indipendente ed è mio dovere analizzare i fatti in modo oggettivo cercando la verità. Quelli che non hanno rispetto sono coloro che da mesi strumentalizzano, manipolano e distorcono le notizie, continuando a fare terrorismo psicologico. Quello con cui, ti hanno fatto il lavaggio del cervello.

Matteo Gracis Ago 21, 2020